POESIE

Stefano Petrini-Poesie
  • Stefano Petrini-Poesie
In cart Not available Out of stock
Not available

Si tratta di una raccolta di poesie che ho composto a partire dell'adolescenza fino ad ad oggi,corredata da dipinti e fotografie di artisti di tutto il mondo. Amore,entusiasmo,bellezza delle piccole e grandi cose di ogni giorno ma anche difficoltà,sofferenza e la tanto agognata redenzione sono i temi che ispirano quest'opera. Include due poesie motivate da importanti opere di musica classica.

Read more…

MESSAGGIO PER LE CASE EDITRICI 2022: sono aperte le richieste per la valutazione e la pubblicazione del mio libro di poesie inedito.

Si accettano proposte esclusivamente da grosse case editrici e multinazionali alla email: stefanomusic@hotmail.it

Si tratta di una raccolta di poesie corredata da dipinti e fotografie di artisti di tutto il mondo mai divulgata nè pubblicata.Quella che vedete nell'immagine sopra è l'unica copia attualmente esistente che ho stampato personalmente. Amore,entusiasmo,bellezza delle piccole e grandi cose di ogni giorno ma anche difficoltà, sofferenza e la tanto agognata redenzione sono i temi che ispirano quest'opera. Include due poesie motivate da importanti opere di musica classica. 

A titolo conoscitivo ne inserisco due:

 

 

 

IL MIO AMORE ERA SENZA FINE

Il mio amore per te fu senza fine, 
come l'Universo... 
ma fragile e sfuggente come una rosa nella tempesta. 
Provava a raccontarsi senza però schiudersi mai
completamente, 
dichiarando così tutta la sua essenza, il suo profumo.. 
perchè preferiva il fascino dell'Irrivelato, 
del bosco senza nome, 
della foresta nera... 
e il mio omaggio dolce e sincero ti sembrava un'assurdità. 
Ora però prova a ricordare quei tempi felici
in cui la luce illuminava il nostro viaggio...  
perchè adesso la notte ti ha rapita,  
lasciandoti da sola con i suoi fantasmi  
e le tue paure

 

CREDO CHE L'AMORE


Credo che l'amore non consista nello scalare una montagna, 
piuttosto nel percorrere un sentiero di scogliera, 
mano nella mano 
per poi tuffarsi insieme in mare... 
cercando di rimanere felicemente a galla. 
Non un'impresa verso la vetta, 
piuttosto un approdare verso il largo 
per poi tornare a riva. 
Nuotare reciprocamente nell'equilibrio, 
non dannarsi per trovarlo..
come in un'arrampicata verso la cima. 
Guardare l'orizzonte dalla battigia, 
anzichè da altezze troppo grandi... 
soffrendo l'asprezza della vetta e rischiando di cadere. 
Perchè in fondo l'amore è già il punto d'arrivo, 
tutto il resto qualcosa per farselo tornare